• patente auto
  • Patenti per bus
  • Patenti per ciclomotori
  • Patenti per tir
  • Patenti per rimorchi

Patente B

Accessibile all'età di 18 anni

Rilascio di patenti di tipo b

Per guidare:

  • Motocicli sino a 125 cc e 11 kw di potenza
  • Autovetture (fino a 9 posti incluso il conducente)
  • Autoveicoli per trasporto cose sino a 3,5 tonnellate di massa complessiva a pieno carico
  • Autocaravan sino a 3,5 tonnellate di m.c.p.c.
  • Macchine agricole anche di dimensioni eccezionali
  • Macchine operatrici escluse quelle di dimensioni eccezionali
  • Mezzi adibiti a servizi di emergenza sino a 3,5 tonnellate di m.c.p.c.
  • Autoveicoli sino a 3,5 tonnellate anche trainanti un rimorchio leggero (max 750 kg di m.c.p.c)

 

Modalità d'esame

Fase 1 – Teoria

N.B.: i titolari di patente A1, A2, A3 e B1 non devono sostenere l’esame teorico.

Dopo aver superato la visita medica, parte un periodo di preparazione per l’esame teorico, il periodo massimo utilizzabile è di sei mesi, durante i quali si può sostenere l’esame due volte, se il primo fosse negativo.


Si seguono le lezioni teoriche frontali in aula che si tengono:
Lunedì – Mercoledì – Venerdì nei seguenti orari a scelta: 10,00-11,00; 13,30-14,30; 16,00-17,00; 19,00-20,00.


Il candidato può inoltre esercitarsi con i computer presenti in aula tutti i giorni in orario d’ufficio: 9,00-12,00; 15,00-19,00.


L’esame si sostiene tramite questionario informatizzato composto da 40 domande a risposta secca, cioè Vero o Falso. La prova è superata con un massimo di 4 errori, da 5 in poi si è respinti.
Tra un esame negativo e quello successivo deve trascorre un mese. Se si fosse respinti due volte si dovrà ripetere la procedura di iscrizione e sarà necessario produrre di nuovo la documentazione necessaria.

Fase 2 – Guida

N.B.: L’esame di guida è sempre necessario quando si passa da una categoria ad un’altra.

Superato l’esame teorico si provvede al rilascio del foglio rosa che vale sei mesi, anche in questo caso di possono sostenere due esami, sei il primo fosse negativo.

Nota bene: chi fosse respinto due volte di guida, deve ripetere anche l’esame teorico, quindi ripetere tutta la procedura da capo.

Le lezioni di guida hanno una durata di 60 minuti ciascuna.

Dopo un certo numero di lezioni atte a istruire il candidato alla conoscenza ed utilizzo del veicolo, c’è una fase di sei lezioni obbligatorie che precede l’esame, due ore in autostrada, due ore su strada extraurbana e due ore con visibilità paragonabile a quella notturna.

L’esame prevede una prima fase per verificare la conoscenza del veicolo e piccole operazioni di manutenzione e la destrezza nel compiere alcune manovre (inversione, parcheggio).
Quindi si va su strada, incluso percorso autostradale.


I neo patentati di categoria B sono soggetti per i primi tre anni al limite massimo di 100 km/h in autostrada e 90 km/h su strada extraurbana.
Per un anno possono guidare autovetture con potenza massima di 70 kw o con rapporto massimo potenza/tara di 55 kw/t.
Inoltre i punti persi a seguito di infrazioni verranno decurtati in misura doppia.

Chi può svolgere la funzione di istruttore?

La persona non deve avere un’età superiore a 65 anni.
Deve avere la stessa patente richiesta dal candidato da almeno dieci anni oppure una patente di grado superiore.
Si deve esporre la “P” anteriormente e posteriormente.

Patente B1

accessibile all'età di 16 anni

Rilascio patenti B1

Per guidare:

  • Quadricicli non leggeri la cui massa a vuoto è inferiore o pari a 400 kg, 550 kg per i veicoli che trasportano merci

 

modalità d'esame

Fase 1 – Teoria


Dopo aver superato la visita medica, parte un periodo di preparazione per l’esame teorico, il periodo massimo utilizzabile è di sei mesi, durante i quali si può sostenere l’esame due volte, se il primo fosse negativo.


Si seguono le lezioni teoriche frontali in aula che si tengono:
Lunedì – Mercoledì – Venerdì nei seguenti orari a scelta: 10,00-11,00; 13,30-14,30; 16,00-17,00; 19,00-20,00.


Il candidato può inoltre esercitarsi con i computer presenti in aula tutti i giorni in orario d’ufficio: 9,00-12,00; 15,00-19,00.


L’esame si sostiene tramite questionario informatizzato composto da 40 domande a risposta secca, cioè Vero o Falso. La prova è superata con un massimo di 4 errori, da 5 in poi si è respinti.
Tra un esame negativo e quello successivo deve trascorre un mese. Se si fosse respinti due volte si dovrà ripetere la procedura di iscrizione e sarà necessario produrre di nuovo la documentazione necessaria.

Fase 2 – Guida


Superato l’esame teorico si provvede al rilascio del foglio rosa che vale sei mesi, anche in questo caso di possono sostenere due esami, sei il primo fosse negativo.
Nota bene: chi fosse respinto due volte di guida, deve ripetere anche l’esame teorico, quindi ripetere tutta la procedura da capo.

Le lezioni di guida hanno una durata di 60 minuti ciascuna.
N.B.: L’allievo deve recarsi alle lezioni munito di casco personale

I veicoli utilizzati per l’esame possono avere cambio automatico o manuale. Se l’esame viene sostenuto con cambio automatico sulla patente viene annotato il codice UE “78” che preclude la guida di veicoli con cambio manuale. Utilizzando veicoli con cambio manuale non ci sono limitazioni.

La prova pratica di esame è divisa in due fasi. La prima fase in pista chiusa. Superate queste prove, la seconda fase avviene con circolazione nel traffico, il candidato sarà da solo alla guida del mezzo, seguito da accompagnatore/istruttore ed esaminatore su auto.

Chi può svolgere la funzione di istruttore?

La persona non deve avere un’età superiore a 65 anni.
Deve avere la stessa patente richiesta dal candidato da almeno dieci anni oppure una patente di grado superiore.
Si deve esporre la “P” posteriore solo se il veicolo ha tre ruote.

Patente B96-BE

Accessibile all'età di 18 anni

Rilascio patenti B96

Patente B96 - accessibile all’età di 18 anni, anche contestualmente alla patente B

Per guidare:

  • complessi di veicoli (motrice più rimorchio) superiori a 3500 kg ma non superiori a 4250 kg

Patente BE - accessibile all’età di 18 anni, dopo la B

Per guidare:

  • complessi di veicoli (motrice più rimorchio) con rimorchi superiori a 750 kg e fino a 3500 kg. La somma dei due veicoli non può superare i 7000 kg. I rimorchi più comuni in questo caso sono i caravan e i TATS (trasporto attrezzature turistiche o sportive, cioè barche o moto e auto da corsa)

 

 

Modalità esame

Fase 1 – Teoria

N.B.: i titolari di patente B per conseguire la B96 faranno solo un esame pratico, mentre per la patente BE è previsto un esame integrativo orale, sino a quando i quiz per la patente B non conterranno normative inerenti la BE, a quel punto non si farà esame teorico nemmeno per la BE.

Fase 2 – Guida

N.B.: L’esame di guida è sempre necessario quando si passa da una categoria ad un’altra.

Superato l’esame teorico si provvede al rilascio del foglio rosa che vale sei mesi, si possono sostenere due esami, se il primo fosse negativo.

Le lezioni di guida hanno una durata di 60 minuti ciascuna.

Solitamente il candidato si presenta con la propria motrice e volendo anche con il rimorchio, oppure quest’ultimo viene fornito dalla scuola.

I titolari di patente B possono conseguire la B96 anche con motrice dotata di cambio automatico.
Chi consegue la BE con motrice a cambio automatico potrà guidare solo motrici con questo tipo di cambio

L’esame prevede manovra di agganciamento e sganciamento del rimorchio, manovre di retromarcia e parcheggio, e a seguire circolazione su strada e autostrada.

Documentazione necessaria per le suddette patenti

  • 3 fototessere
  • Certificato anamnestico rilasciato dal medico curante (solo per la BE)
  • Patente di categoria B
  • Visita medica presso le nostre sedi (Lunedì e Mercoledì ore 7,30 - Sabato ore 10) solo per la BE
  • Permesso di soggiorno (solo per gli stranieri)
AUTOSCUOLA FRANCO | 14/3, Via Canevari - 16137 Genova (GE) - Italia | P.I. 03625190107 | Tel. +39 010 816885   - Cell. +39 329 2809382 | scuolaguidafranco@gmail.com | Informazioni legali | Privacy | Cookie Policy | Sitemap
Powered by  Pagine Gialle  -  SmartSite